SPAGHETTONI COL CAVOLFIORE ALLA SICILIANA

BROCCOLI O CAVOLFIORI?

Questa è una ricetta tipica siciliana, conosciuta come “Pasta con i Broccoli Arriminati”.

Ma attenzione:  con il termine “Broccolo” in Sicilia si intende il Cavolfiore!

“Arriminati” significa “mescolati”, “mantecati”. Infatti i cavolfiori, cuocendosi, si inteneriscono e mescolandoli si disfano formando un condimento adatto alla mantecatura con la pasta.

Il formato tipico usato per questo piatto è, per tradizione, il bucatino. Ma io, in questo caso, ho preferito usare lo spaghettone.

Penso che siano adatti anche i Pici toscani, e in generali tutta la pasta lunga un po’ “spessa”.

E vanno bene tutti i tipi di cavolfiore in commercio, anche il broccolo romanesco, per esempio.

Volendo, si può usare anche il “vero” broccolo, quello verde scuro, preparandolo con lo stesso procedimento. Ma, in virtù di questa differenza di materia prima, il nome del piatto in siciliano diventa “Pasta assassunata” (dal francese “assaisonner”).

Per l’uvetta (in dialetto “passolina”), in Sicilia si usa una tipologia piccola e scura che si trova confezionata in qualsiasi supermercato. Ma penso che vada bene anche l’uvetta un po’ più grossa che si trova nel resto d’Italia.

Infine, come alcuni già sapranno, il piatto si completa con una spolverata di pangrattato tostato che rappresenta il “formaggio dei poveri”.

Ingredienti per 4 persone:
  • 1 Cavolfiore
  • ¼ di Cipolla (o anche di più se vi piace)
  • 2 acciughe
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • ½ cucchiaio di uvetta
  • ½ cucchiaio di pinoli
  • Pangrattato o pancarré tritato q.b. (per esempio, 100 gr)

Cosa vi serve:

  • Una pentola per il condimento
  • Una pentola per la pasta
  • Una padella per tostare il pangrattato

Procedimento: 
  1. Tagliate le cime del Cavolfiore, lavatele e lessatele lasciandole al dente. Tenete da parte l’acqua di cottura del cavolfiore.
  2. Soffriggete dolcemente la cipolla, e poi spegnete il fuoco.
  3. Aggiungete le acciughe, il concentrato di pomodoro, l’uvetta, i pinoli e il cavolfiore. 
  4. Accendete il fuoco, mescolate, aggiustate di sale, aggiungete una parte dell’acqua di cottura del Cavolfiore per ottenere un condimento mediamente denso e cuocete per 10 minuti.
  5. A parte, mettete a cuocere la pasta. E intanto tostate il pangrattato in una padella. A cottura ultimata, scolate la pasta, rimettetela nella sua pentola, conditela con una buona dose di cavolfiore “arriminato” e servite su piatti caldi, completando con altro condimento su ogni porzione e una spolverata di formaggio dei poveri.

pollo aceto e aromi miniaturaDopo questo primo tipico della cultura gastronomica siciliana, potreste servire una sfiziosa porzione di Pollo Aceto e Aromi! Guardate la ricetta cliccando sull’immagine qui di fianco.

Oppure, offrite ai vostri commensali delle saporite Fettine di Lonza di Maiale al Limone, di cui potete vedere la videoricetta cliccando l’immagine qui sotto:

Fettine di Lonza di Maiale al Limone link per video 10

Cosa ne dite? Fatemelo sapere scrivendo nei commenti qui sotto, e vi risponderò il prima possibile! Grazie.

Risparmia e gusta!

Torna all’Home Page

Summary
recipe image
Recipe Name
SPAGHETTONI COL CAVOLFIORE ALLA SICILIANA
Author Name
Published On
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 4 Review(s)

Add Comment