ARROSTO DI VITELLO

IL RE DEI SECONDI

Per preparare l’Arrosto di Vitello ho usato un taglio chiamato “Spinacino” perché era in offerta e sapevo che andava bene per quello che volevo preparare.

arrosto di vitello ingredienti 10É un taglio del Bovino situato vicino all’anca dell’animale, tra la coscia e la pancia. Ha una forma conica e si presta bene per farne una “tasca” ripiena. É indicata anche per arrosti e brasati. Inoltre, il costo è più conveniente rispetto ai tagli più conosciuti, e si ottengono comunque delle ottime pietanze.

Naturalmente potete usare anche altri tagli di carne, l’importante è tenere presente che per gli arrosti è meglio scegliere tagli non troppo magri.

Anzi, un taglio con un pochino di grasso e un po’ di tessuto connettivo rende la carne tenera e saporita, perché durante la lunga cottura il grasso e il tessuto connettivo si sciolgono in buona parte donando sapore e morbidezza alla carne.

 

Ingredienti per 4 persone:
  • 1 kg circa di Carne di Vitello o Manzo ingabbiato* (cioè legato con lo spago)
  • 3 carote
  • 1 cipolla medio-grande
  • 2 coste di sedano
  • 2 foglie di alloro
  • Sale, pepe, chiodi di garofano, rosmarino, salvia a piacere (oppure Mix di aromi per arrosto)
  • Vino bianco q.b. (un bicchiere circa)
  • Olio EVO
  • Brodo di carne q.b. (circa 1 litro, ma dipende anche da quanto è grande la teglia)
  • Maizena q.b.

Cosa vi serve:

  • Spago per arrosti se la carne è da legare
  • Pentola adatta anche per il forno (oppure 1 Pentola + 1 Teglia)**
  • Pentolino per il brodo

Procedimento: arrosto di vitello passaggi 1 e 2
  1. Insaporite l’arrosto con spezie a piacere (sale, pepe, rosmarino, salvia..oppure Mix di aromi per arrosto) e massaggiate bene la carne.
  2. Legatela se non lo è già (prossimamente in un altro articolo spiegherò come legare la carne). arrosto di vitello passaggi 3 e 4
  3. Mettete un po’ d’olio in una pentola, aggiungete l’arrosto e rosolatelo bene da tutti i lati.
  4. Poi sfumate con vino bianco.arrosto di vitello passaggi 5 e 6
  5. Aggiungete il brodo, le verdure tagliate a pezzi, i restanti aromi (alloro, chiodi di garofano..), aggiustate di sale e scaldate. Il tutto deve arrivare a coprire circa metà arrosto.
  6. Se non avete una pentola adatta per il forno**, a questo punto potete trasferire il preparato in una teglia, facendo attenzione che la carne sia comunque immersa per metà nel condimento. Scegliete il tipo di cottura che preferite*** (vedi note), io ho provato la cottura lenta a 150˚C per 2 ore, e infornate. arrosto di vitello passaggi 7 e 8
  7. Una volta cotto l’arrosto, lasciatelo intiepidire (o raffreddare se lo servite il giorno dopo*** *) e affettatelo.
  8. Mettetelo in una bella teglia e copritelo col suo condimento. Se il sughetto vi sembra poco e ne volete di più, potete allungarlo con altro brodo di carne e farlo addensare con la maizena*** **. Scaldate in forno e servite.

arrosto di vitello presentazione 1

 

NOTE:
* Manzo ingabbiato:

se il vostro Taglio non è già ingabbiato, legatelo voi con lo spago da cucina. So che questo passaggio può generare timori e perplessità, ma ci sono diversi modi per legare un arrosto e fra questi potete scegliere quello più adatto a voi.

Prossimamente preparerò un tutorial su come ingabbiare l’arrosto e lo collegherò a questa pagina.

arrosto di vitello fondo di cottura 2** Pentola per il forno:

per la cottura, io non ho ancora una pentola che vada anche in forno… Allora ho fatto così: ho rosolato la carne in una pentola e, dopo avere sfumato con vino bianco, l’ho trasferita in una “padella” per frittate (col bordo alto e il manico estraibile) dove ho continuato il procedimento fino alla fine.

E per recuperare il fondo di cottura della pentola ho aggiunto un dito d’acqua, ho mescolato bene sciogliendo tutto il fondo, e l’ho versato sull’arrosto.

*** Tipo di cottura:

per il Forno, potete scegliere tra due modalità di cottura:

  • Cottura lenta: 2 ore circa a 150˚C a forno statico
  • Cottura veloce: 1 ora circa a 180˚C a forno statico

Comunque dipende anche da quanto è grande il taglio di carne, da quanto è potente il vostro forno, e se usate il forno ventilato…

L’importante è fare attenzione a non bruciare l’arrosto! Tenetelo d’occhio.

Ma non preoccupatevi! Queste sono “finezze” di cui vi accorgerete man mano…

In ogni caso il vostro arrosto sarà buonissimo!!!

arrosto di vitello fine cottura 1*** * Servite il giorno dopo:

io l’ho cucinato il giorno prima, l’ho conservato in frigo con il suo condimento e il giorno dopo l’ho affettato e scaldato. Ho fatto così per non rischiare di fare tardi e cenare a mezzanotte, ma il punto è che in 24 ore si insaporisce tantissimo stando a contatto col suo condimento!

Provare per credere!


*** **
 Addensare il sughetto con la maizena:

quando allungate il sughetto col brodo, sciogliete la maizena in un pochino di liquido per non formare grumi, poi aggiungete il resto del liquido, e scaldatelo in un pentolino finché il sughetto non si è addensato. Perché la maizena ha bisogno di calore per generare densità.

Per 200 ml di liquido, 10 gr di maizena possono bastare. Ma potete aumentare o diminuire le dosi a vostro piacimento.

Io ho voluto fare un’esperimento: l’ho allungato col latte e ho addensato con la maizena.. il risultato è stato comunque buonissimo. Probabilmente un po’ più “carico” per via del latte.

risotto allo zafferano miniatura 2Potreste servire questo importante secondo dopo un buon Risotto allo Zafferano! Guardate la ricetta cliccando l’immagine qui di fianco.

Inoltre, dopo questo gustoso secondo potreste completare il vostro pranzo con una buonissima Crostata alla Frutta! Guardate la videoricetta cliccando l’immagine qui sotto:

crostata alla frutta link per video 3

Cosa ne dite? Fatemelo sapere scrivendo un commento e vi risponderò il prima possibile!

E se la ricetta vi è piaciuta, premiatela con 5 stelline! Qui sotto puoi aggiungere il tuo voto. Grazie

Risparmia e Gusta!

Torna all’Home Page

Summary
recipe image
Recipe Name
ARROSTO DI VITELLO
Author Name
Published On
Average Rating
31star1star1stargraygray Based on 8 Review(s)

Add Comment